Impariamo gli esercizi del Dott. Buteyko

Cosa fare se il risultato del piccolo test  descritto e consigliato non è soddisfacente?Come fare per imparare la respirazione Buteyko? E’difficile?

In linea di massima no. Come è purtroppo stato facile acquisire cattive abitudini respiratorie,così pure non è troppo difficile cambiarle ed acquisirne altre. Occorre tuttavia un minimo di perseveranza. Si tratta infatti di un riflesso automatico, che funziona indipendentemente dalla nostra attenzione e volontà, anche quando dormiamo e, come accade per tutti i riflessi automatici, occorre un po’ di tempo per cambiarlo, ma poiché si respira 24 ore su 24 potrebbe trattarsi di una delle misure più efficaci per la mantenere e o riacquistare la salute.E’ in genere sufficiente, per chi sia in buona salute e desideri imparare il metodo a titolo preventivo, leggere il libro, “Attacco all’Asma… e non solo”. Vi sono poi numerosi altri libri, tutti in inglese ed uno in tedesco, i cui titoli possono essere trovati sulle centinaia di siti web che parlano in inglese o in altre lingue del metodo Buteyko.
Chi lo preferisca  (e nei casi di persone che non vogliono imparare a respirare bene solo per restare sani ed in forma ma hanno già qualche problema di salute con problemi di salute ciò è vivamente consigliabile) può imparare la tecnica seguendo un corso con un istruttore esperto. Se il problema di salute non è lieve e si prendono dei farmaci,  è consigliabile imparare con un corso individuale e procedere comunque d’accordo con il proprio medico (gli istruttori Buteyko che non sono medici non possono in base alla legge trattare malattie ma insegnano solo a respirare bene).

Il consulente medico di Buteyko Italia, la Dr. Ferraro, dopo aver approfondito lo studio del metodo Buteyko sulla base di fonti originali (libri ed esperti formati personalmente dal dr. Buteyko) ne ha fatto uno degli strumenti principali della sua attività medica; dal 2006 la dr. Fiamma Ferraro redige, per Buteyko Italia, il Notiziario “Notizie Salutari” provvede a corsi di formazione per istruttori, ed all’ insegnamento del metodo in particolare alle persone alle prese con problemi di salute. La Dr. Ferraro è membro della BBEA, Associazione nata in Canada per riunire, assicurare e certificare il livello degli istruttori Buteyko in ogni parte del mondo, partecipa alla vita della BBEA con interventi nelle sue conferenze ed articoli per la sua Newsletter ed è presidente del consiglio medico della BPI (buteyko professionals international)

CORSI della Dr.ssa Ferraro (medico-chirurgo)
Corsi per uso proprio: la Dr. Ferraro,  offre corsi introduttivi per uso proprio, di gruppo o individuali (se del caso abbinati a visite mediche)
Corsi per istruttori: sono tenuti, per Buteyko-Italia, esclusivamente dalla dr. Fiamma Ferraro .
Le date dei prossimi corsi della Dr.ssa Ferraro sono   indicate a questa pagina. Gli interessati sono invitati a mettersi in contatto: fiafer@yahoo.com, tel. 3403754383

PER CONOSCERE LE DATE DEI CORSI TENUTI DAGLI ALTRI ISTRUTTORI INSERITI NELL’ELENCO DI BUTEYKO ITALIA SI PREGA DI CONTATTARLI  DIRETTAMENTE. UNA VOLTA TERMINATA LA FORMAZIONE CON LA DR. FERRARO QUESTI ISTRUTTORI AGISCONO AUTONOMAMENTE, SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’, O NELL’AMBITO DELLE STRUTTURE OPERATIVE DI CUI FANNO PARTE, SENZA PIU’ PARTICOLARI COLLEGAMENTI CON BUTEYKO ITALIA O CON LA DR. FERRARO  .

E’ bene non fidarsi solo del fatto che qualcuno ha un nome russo. Su questo sito trova pertanto sia l’indicazione delle date dei corsi tenuti dal consulente medico di Buteyko Italia, la Dr. Ferraro, sia  l’ elenco di istruttori che hanno seguito un corso di formazione con lei.  Il “metodo Buteyko” si sta diffondendo a macchia d’olio in molti Paesi, anche se contro di lui vi è sia una parte della medicina “ufficiale”, che non vede di buon occhio una cura che non usa preparati farmaceutici, sia una parte della medicina alternativa, che mette in rilievo l’importanza di una buona ossigenazione e a volte reagisce in modo quasi isterico nel sentir parlare dell’importanza che l’anidride carbonica ha per l’organismo. Certamente, una quantità eccessiva di CO2 nell’organismo è dannosa o mortale, (anche l’acqua in eccesso lo è) ma, nella giusta quantità, la CO2 è tuttavia indispensabile per la vita e, circostanza riportata in tutti i testi di fisiologia, se scende al di sotto di un livello minimo si muore. Se, ciò nonstante, il m etodo Buteyko si sta diffondendo sempre di più (è ormai diffusissimo e raccomandato da molti medici non solo in Russia, Australia e Nuova Zelanda ma anche in Gran Bretagna, Germania, Canada e Stati Uniti) è appunto perché si è visto che funziona.

?>