1. Con l’arrivo della stagione fredda iniziano ad imperversare i raffreddori e le influenze. Se si riesce ad accorgersi delle prime avvisaglie, dei primi sintomi quasi impercettibili, è in genere possibile bloccarli sul nascere, con qualche seduta intensiva di esercizi di respirazione Buteyko, che servono comunque., anche se il raffreddore è già conclamato, a renderne il decorso più lieve.

Segnalo inoltre una notizia curiosa: nel 1928 un medico americano, Richard Simmons, ha ipotizzato che i virus del raffreddore e dell’ influenza entrino nell’organismo non dal naso o dalla bocca ma dal canale delle orecchie. Questa ipotesi è stata confermata da un gruppo di ricercatori tedeschi che, nel 1938, hanno a quanto pare ottenuto grandi successi nella cura di queste malattie da raffreddamento immettendo, ai primi sintomi, 12-14 gocce di acqua ossigenata (H2O2) al 3% nell’orecchio.
Si ripete la procedura altre 2-3 volte ad intervalli di 2 ore. Ve lo segnalo poiché è un rimedio completamente innocuo, anche per i bambini (basta fare attenzione a non fare entrare l’acqua ossigenata nell’orecchio.
3. I nostri sforzi diretti a far conoscere sempre di più il metodo Buteyko anche in Italia stanno iniziando a produrre dei buoni risultati. Numerosi settimanali ed un programma televisivo ne hanno parlato. Ci stanno quindi giungendo tantissime chiamate, e richieste di informazioni da parte di persone che vorrebbero subito potersi recare da un istruttore
Buteyko. C’è un grande bisogno di istruttori che, come avviene per i medici di base, dovrebbero essere ovunque facilmente raggiungibili.
4-Programma del corso per istruttori:

1.La respirazione Buteyko come terapia
Introduzione ai concetti di respirazione normale ed anormale.
Come valutare ed analizzare la respirazione delle persone.
2.Elementi di anatomia e di fisiologia.
Descrizione della struttura anatomica dell’apparato respiratorio.
Effetti della malattia sulla struttura e sulla funzione dei polmoni.
Omeostasi e respirazione.
Respirazione esterna. Ventilazione, perfusione e diffusione.
Respirazione interna. Metabolismo anabolico e catabolico.
Controllo neurologico e chimico della respirazione.
Rassegna di sperimentazioni e studi.
3.Meccanismi della respirazione.
Sintomi collegati a fattori meccanici.
4.Sindrome dell’ iperventilazione.
Sintomi delle malattie come risposta del corpo all’ iperventilazione. Rassegna delle ricerche.
Iperventilazione cronica e cambiamenti metabolici. Fattori che rendono cronica l’ iperventilazione. L’anidride carbonica nel corpo.
5.Fattori che interessano respirazione e salute.
Concetto della reazione di disintossicazione.
Infezioni e respirazione croniche. Mancanza di ormoni steroidei. Importanza dei minerali.
Malattie dell’apparato respiratorio. Asma, enfisema, bronchite.
Uso di farmaci. La respirazione Buteyko nell’asma.
Attacchi di panico e di ansia. Sforzi, emozioni e respiro.
Controindicazioni, precauzioni e raccomandazioni fondamentali.
Controllo del progresso. Esercizi con i bambini. Addestramento,
esercitazione e respirazione atletica. Funzioni fisiologiche nello
sport. Raccomandazioni pratiche.

 

* I notiziari hanno scopo informativo e non intendono in alcun modo dare consigli medici, per i quali sarebbe necessario un esame medico individuale e di persona, ed approfonditi accertamenti. Questo avviso vale per tutti i numeri dei nostri notiziari.

Tags: ,

?>